AIDR: pronti a collaborare con il nuovo governo per recuperare la posizione UE di coda nel digitale

“L’Associazione Italian Digital Revolution – AIDR nell’augurare i migliori auguri di buon lavoro al nuovo Governo si è, da subito, resa disponibile a collaborare con il Presidente del Consiglio, Prof. Giuseppe Conte, e con tutti i componenti dell’Esecutivo per risalire l’indice digitale europeo DESI, che posiziona tutte le nazioni della Comunità Europea in un ranking relativo alla digitalizzazione.

L’Italia è ferma da troppo tempo, purtroppo, in una posizione di “quasi ultima” ed anche quest’anno lo stato non è mutato restando ben al di sotto della media Ue: nell’indice digitale europeo DESI per il 2018, l’Italia si conferma 25a su 28 nazioni. In tale contesto il nuovo Governo dovrà gestire una serie di programmi strategici per far definitivamente risollevare, dopo molteplici tentativi fallimentari, l’Italia digitale. Tante le questioni spinose che attendono il ministro per la Pubblica amministrazione, Giulia Bongiorno. Dal Piano Triennale dell’informatica nella PA alla mancata diffusione, tra i cittadini, di Spid fino alla piattaforma nazionale Anpr oltre alle imminenti scadenze del Commissario Straordinario per l’attuazione dell’Agenda Digitale, Diego Piacentini, e del Direttore Generale dell’Agid, Antonio Samaritani.

Al nuovo Presidente del Consiglio, prof. Giuseppe Conte, ed ai componenti del suo Esecutivo esprimiamo i nostri più sinceri auguri di buon lavoro con l’auspicio di poter collaborare a diffondere i contenuti presenti nel programma dell’Agenda Digitale Europea e dell’Agenda Digitale Italiana e qualsiasi altra iniziativa utile a promuovere e diffondere la cultura digitale nel nostro Paese”.

I Commenti Sono Chiusi.