Sottosegretario alla PA Fantinati: via al tavolo per nominare i responsabili alla transizione digitale

esponsabili alla transizione digitale Lo ha dichiarato il sottosegretario alla Pa Mattia Fantinati ieri al Senato in occasione di un convegno sul tema organizzato dall’Associazione Italian Digital Revolution in collaborazione con la Link Campus University e la Macchioni Comminications. “La Pa sconta notevoli ritardi nell’adozione di questa figura chiave, prevista dal Codice per l’amministrazione digitale, per la quale abbiamo fatto un notevole salto in avanti grazie alla circolare della Ministra Bongiorno dell’ottobre 2018, con la quale abbiamo impresso un’accelerazione alla nomina da parte degli enti coinvolti”, ha aggiunto il sottosegretario. “Dobbiamo fare di più e penso che le Università possano supportare questa vera e propria rivoluzione digitale alla quale stiamo lavorando, sostenendo dal basso tutte quelle Pa che hanno affrontato oggettive difficoltà a individuare e nominare i responsabili alla Transizione: si tratta di ruoli che devono possedere competenze elevate e di cui non tutte le Pa sono dotate. Eppure, senza queste nomine, rischiamo di fermare questa rivoluzione a metà. Per questo dotare tutti gli enti di questo incarico è fondamentale”, afferma Fantinati. “Con questo tavolo, intendo personalmente dare un contributo risolutivo alla questione, che sta a cuore a tutto il governo”, conclude il sottosegretario.

Al convegno è intervenuto anche Luca Attias – commissario del governo per l’attuazione dell’agenda digitale – “credo nell’utilità istituzionale di queste figure professionali ed apprezzo moltissimo coloro che, nelle diverse Amministrazioni, stanno ricoprendo questo ruolo”.

All’incontro, moderato da Piero Schiavazzi, analista dell’Huffington Post e Limes, sono intervenuti Arturo Siniscalchi, vice presidente dell’Aidr e direttore area amministrazione, finanza e controllo del FormezPA, Vincenzo Scotti, presidente università degli studi “Link Campus University”, Flavia Marzano, assessora Roma Semplice – Roma Capitale, Angelo Valsecchi, consiglio nazionale ingegneri. Nel corso del convegno un’interessante contributo è stato dato dai responsabili per la transizione al digitale Grazia Strano, direttore generale del ministero del lavoro e delle politiche sociali, Mario Nobile, direttore generale del ministero delle infrastrutture e trasposrti e Nicola Marco Fabozzi, direttore generale del ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare.

Condividi!

Questo articolo è stato modificato il 30/01/2019 15:10

Condividi
Pubblicato da

Articoli Recenti

Passaporto sanitario, scontro fra governo e regioni. Il 3 giugno resta in bilico

E' scontro fra governo e regioni e fra regioni stesse sul "passaporto sanitario". A lanciare…

29/05/2020

L’allarme del giuslavorista Cafasso: “Un refuso fa saltare bonus ai professionisti”

“Oltre al danno anche la beffa, per i professionisti iscritti alle casse private, quali giornalisti,…

29/05/2020

Misteri. Da Palamara a Parmitano: è la sindrome T9

Si chiama “sindrome T9”, cioè il correttore automatico che si sostituisce meccanicamente alle nostre dita,…

29/05/2020

BOCCONI E PLUG AND PLAY INSIEME NEL PROGRAMMA B4i PER CREARE UN PONTE PER LE STARTUP TRA L’ITALIA E LA SILICON VALLEY

Attraverso la piattaforma per startup B4i - Bocconi for innovation, l’Università Bocconi annuncia la partnership con Plug and…

29/05/2020

Le competenze digitali dei professionisti sanitari nell’epoca del Coronavirus

Nell’attuale contesto economico mondiale, la pandemia causata dal coronavirus e il conseguente lockdown ha creato…

28/05/2020

Caro Enzo Bianchi, si rassegni: anche i profeti prima o poi passano di moda

Caro Enzo Bianchi, mi spiace sinceramente per il suo allontanamento dalla Comunità monastica di Bose…

28/05/2020