Elezioni Europee 2019, spuntano i candidati pro Life e pro Family

Politica

Condividi!

Toni Brandi e Jacopo Coghe, presidente e vice presidente di Pro Vita e Famiglia e del Congresso Mondiale delle Famiglie di Verona, hanno scelto la Giornata internazionale della Famiglia per l’annuncio dei candidati pro life e pro family in corsa per le elezioni Europee 2019, che hanno promesso di dar battaglia in Europa per un cambiamento che passi per la Persona.

“Abbiamo chiesto un impegno solenne e concreto ai candidati delle prossime Europee 2019 sottoponendo alla loro attenzione il nostro Manifesto per la Vita e la FamigliaE diversi candidati al Parlamento Europeo hanno promesso di rispettare quattro punti fermi nella loro azione politica per cambiare rotta, per cambiare il vento in Europa” hanno comunicato ai mass media, iniziando l’attività di pubblicizzazione su giornali e mass media.

“Nel nostro Manifesto abbiamo proposto – hanno poi aggiunto Brandi e Coghe – di contrastare in ogni modo la legalizzazione, la diffusione e l’agevolazione della pratica dell’utero in affitto, di far rispettare a ogni livello l’art 26/3 della Dudu perché i genitori hanno diritto di priorità nella scelta del genere di istruzione da impartire ai loro figli, di impedire la sessualizzazione precoce dei bambini e degli adolescenti e di promuovere a livello comunitario l’istituzione di uno specifico fondo ‘salva-famiglia’ per la natalità e i nuclei familiari numerosi e/o in difficoltà con modalità e procedure comuni negli Stati membri”.

Per scoprire chi sono e per quali partiti corrono, ecco il link del sito www.notizieprovita.it/candidati

A saltare all’occhio è la segretaria di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, donna e madre, che ha firmato convintamente il Manifesto.

Tagged