Serie A: focus sulla lotta scudetto

4 minuti di lettura

Dopo la consueta pausa estiva, in cui gli appassionati di calcio hanno potuto godere del successo agli Europei dell’Italia di Roberto Mancini, il campionato di Serie A è finalmente ripartito e in queste prime settimane le emozioni non sono mancate. Il Napoli guida la classifica a punteggio pieno, ma Milan, Inter, Roma, Lazio, Atalanta e Juventus non hanno nessuna intenzione di rendere la vita facile ai partenopei.

Per lo scudetto tornano le Sette Sorelle

Dopo nove anni di dominio incontrastato della Juventus, in cui solo il Napoli era riuscito a tenere il passo dei bianconeri, da due stagioni a questa parte il livello nella parte sinistra della classifica si è sensibilmente alzato e ora sono ben sette le squadre che sembrano avere a propria disposizione tutte le qualità per inserirsi nella lotta scudetto. In questo avvio di campionato il Napoli è senza ombra di dubbio la squadra che ha impressionato maggiormente, ma c’è da dire che il calendario ha sorriso ai partenopei che di fatto hanno dovuto affrontare solo la Juventus tra le squadre di alta classifica. Chi, invece, continua a sorprendere e ha dimostrato di essere già tra le migliori squadre d’Europa è il Milan di Stefano Pioli che cresce di settimana in settimana e ha compiuto un enorme salto di qualità a livello mentale. Secondo le scommesse sul calcio, tuttavia, la favorita per la vittoria del titolo resta l’Inter di Simone Inzaghi che ha tutte le qualità per bissare il successo dell’anno passato nonostante le partenze di Conte, Hakimi e Lukaku.

 

Atalanta, Juventus e le romane: un inizio tra alti e bassi

Al termine della scorsa stagione l’Atalanta era riuscita a chiudere il campionato al terzo posto, conquistando per il terzo anno consecutivo il pass per la Champions League. I bergamaschi, tuttavia, in questo inizio di stagione non sono ancora riusciti a esprimere il solito calcio corale e dinamico e ad aggravare ulteriormente la situazione si sono messi gli infortuni di Gosens e Pessina che saranno lontani dal rettangolo verde per diversi mesi. I nerazzurri stanno iniziando a vincere anche partite che qualche anno fa avrebbero perso, ma la corsa per la qualificazione alla Champions League sarà piena di ostacoli. La Roma, dopo l’arrivo di José Mourinho, è una squadra completamente diversa rispetto a quella che gli anni passati faticava contro ogni avversario e ora sembra pronta a compiere il definitivo salto di qualità. Discorso analogo vale per la Lazio che nonostante un rendimento altalenante ha già dimostrato di aver fatto propri i principi tattici di Maurizio Sarri che, tuttavia, non è ancora riuscito a incidere sull’aspetto psicologico. In ultimo, ma non in ordine di importanza o forza della rosa, troviamo la Juventus che è in netta ripresa dopo un avvio terrificante e che nelle ultime settimane ha dimostrato di aver ritrovato la quadra soprattutto in fase difensiva. 

Per i bianconeri il discorso scudetto sembra essere già irrimediabilmente compromesso, ma la sensazione è che Dybala e compagni daranno del filo da torcere a tutti sino all’ultimo minuto dell’ultima giornata di campionato.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Green pass, Fedriga “Appello al buon senso, non dividiamo il Paese”

Articolo successivo

Le possibilità dello streaming: dalla formazione al gioco

0  0,00