Se la pedofilia “perde reato”. Succede nella nuova Europa

È inevitabile che avvengano scandali, anche nei confronti di bambini, ma guai all’uomo per colpa del quale è accaduto, “gli conviene che gli venga appesa al collo una macina da mulino e sia gettato nel profondo del mare” ammoniva Gesù Cristo 2018 anni fa. Linguaggio semitico a parte, che spesso si rifà anche a toni […]

Continua a leggere

Helsinki. Svelata la maschera: la strategia amica di Trump e Putin

Si sono sempre odiati (ma rispettati, in quanto animali simili), o hanno sempre giocato a fare i nemici? Non sono due domande che necessitano di due risposte diverse. E’ lo stesso argomento. Anzi, sono le diverse facce della medesima medaglia: Putin e Trump si sono sempre capiti e se in passato, hanno puntato sulla differenza, […]

Continua a leggere

Francia, festeggiamenti con violenza. Anche questo è il successone della società multietnica?

Francia, i festeggiamenti per la vittoria dei Mondiali sono sfociati nella violenza: nella serata di ieri sono stati evacuati gli Champs Elysées per sassaiole e saccheggi. Ma i disordini hanno riguardato anche altre città non ultima la cara Roma, con tuffo dei cugini europei nella Fontana di Campo de’ Fiori. Ma partiamo con l’analisi. La […]

Continua a leggere

Torna Marion Le Pen, sovranisti d’Europa con Salvini. Macron? “Vuole Europa mercato”

Aveva lasciato la politica senza un reale motivo dopo le presidenziali francesi, Marion Mare’chal Le Pen, nipote di Marine. C’era chi sospettava uno scontro con la zia, chi una differenza di vedute essendo lei molto cattolica al contrario dell’altra. Eppure è sempre stata considerata una futura leader, al pari dei suoi predecessori di famiglia. E […]

Continua a leggere

Colpo di scena, risoluzione M5S-Lega: “Da rimodulare le sanzioni Ue alla Russia”

Putin starà gongolando, dopo la conferma del suo incontro con il Presidente Usa Trump a breve , ora spunta la risoluzione presentata da M5S e Lega alla Camera sul dibattito in vista del consiglio europeo che contiene, udite udite, anche un passaggio sui rapporti con la Russia. Il governo italiano vuole “agire in sede Ue […]

Continua a leggere

Marine Le Pen condannata, deve restituire 300.000 euro al Parlamento Europeo

Secondo l’Aula di Strasburgo Marine Le Pen dovrà restituire al Parlamento Europeo, del quale è stata membro dal 2009 al 2017, poco meno di 300mila euro (298.497,87 euro), somma “indebitamente” versata dalla fine del 2010 all’inizio del 2016 ad una assistente parlamentare locale. Manca secondo la sentenza da parte della politica francese la prova dell’esistenza […]

Continua a leggere

Melania contro Donald Trump: scoppia il caso sui migranti minori

Migranti, anche Melania scende in campo e bacchetta Trump. Ma che è successo? Alla Cnn la sua portavoce Stephanie Grisham, commentando il caso dei 2000 bimbi separati al confine col Messico dai genitori entrati in modo illegale, a causa della ‘tolleranza zero’ del governo Trump,  ha spiegato che Melania “crede che dobbiamo essere un paese […]

Continua a leggere

Altro che dazi. Google va ad investire in Cina per competere

Ma quali dazi? La rete è aperta e apre le tasche. Sarà stata la notizia che Amazon ha spodestato Google dal primo posto diventando il brand più influente del 2018 in Italia secondo Ipsos, il motivo per cui l’azienda americana ha annunciato di voler investire 550 milioni di dollari cash nell’azienda di e-commerce cinese JD.com, il […]

Continua a leggere

Il G7 inizia sotto le peggiori premesse: Trump contro Europa e Canada

Donald Trump va al G7 ma non ci va. Ora vi spieghiamo meglio. La presenza è data per certa (ma sabato mattina lascerà la riunione in Quebec prima che termini) come il suo attacco a Europa e Canada. American First d’altronde è il suo motto. Proprio questo spaventa i leader partecipanti al vertice. Infatti il […]

Continua a leggere

Cambio rotta: Orban rivede la Costituzione e l’Austria chiude agli imam

Il processo che inizierà il prossimo autunno si protrarrà dai 12 ai 18 mesi. Di cosa stiamo parlando? Il premier ungherese Viktor Orban, che non ha voluto precisare alcun dettaglio sulla riforma che intende proporre, darà il via a una “lunga revisione” della Costituzione del 2011 “per valutare quello che ha funzionato e quello che […]

Continua a leggere