Marine Le Pen condannata, deve restituire 300.000 euro al Parlamento Europeo

Secondo l’Aula di Strasburgo Marine Le Pen dovrà restituire al Parlamento Europeo, del quale è stata membro dal 2009 al 2017, poco meno di 300mila euro (298.497,87 euro), somma “indebitamente” versata dalla fine del 2010 all’inizio del 2016 ad una assistente parlamentare locale. Manca secondo la sentenza da parte della politica francese la prova dell’esistenza […]

Continua a leggere

Melania contro Donald Trump: scoppia il caso sui migranti minori

Migranti, anche Melania scende in campo e bacchetta Trump. Ma che è successo? Alla Cnn la sua portavoce Stephanie Grisham, commentando il caso dei 2000 bimbi separati al confine col Messico dai genitori entrati in modo illegale, a causa della ‘tolleranza zero’ del governo Trump,  ha spiegato che Melania “crede che dobbiamo essere un paese […]

Continua a leggere

Altro che dazi. Google va ad investire in Cina per competere

Ma quali dazi? La rete è aperta e apre le tasche. Sarà stata la notizia che Amazon ha spodestato Google dal primo posto diventando il brand più influente del 2018 in Italia secondo Ipsos, il motivo per cui l’azienda americana ha annunciato di voler investire 550 milioni di dollari cash nell’azienda di e-commerce cinese JD.com, il […]

Continua a leggere

Il G7 inizia sotto le peggiori premesse: Trump contro Europa e Canada

Donald Trump va al G7 ma non ci va. Ora vi spieghiamo meglio. La presenza è data per certa (ma sabato mattina lascerà la riunione in Quebec prima che termini) come il suo attacco a Europa e Canada. American First d’altronde è il suo motto. Proprio questo spaventa i leader partecipanti al vertice. Infatti il […]

Continua a leggere

Cambio rotta: Orban rivede la Costituzione e l’Austria chiude agli imam

Il processo che inizierà il prossimo autunno si protrarrà dai 12 ai 18 mesi. Di cosa stiamo parlando? Il premier ungherese Viktor Orban, che non ha voluto precisare alcun dettaglio sulla riforma che intende proporre, darà il via a una “lunga revisione” della Costituzione del 2011 “per valutare quello che ha funzionato e quello che […]

Continua a leggere

Dazi vostri, la Commissione Ue replica a Trump: 2,4 mld contro Usa

Alla notizia di Trump di voler imporre i dazi alle importazioni sull’acciaio e l’alluminio dall’Europa, risponde la Commissione Europea compatta: dazi anche contro gli Usa. Alla decisione di Trump giorni fa avevano prima risposto i Paesi in ordine sparso. E la Francia non l’aveva presa bene: era seguita una telefonata di fuoco, degenerata, con Emmanuel […]

Continua a leggere

Il vero rapporto di Salvini con Putin e l’asse con Trump

Ieri l’attacco a testa bassa sui rapporti Italia-Lega-Russia finito su tutti i media senza una replica istantanea. “C’è una stretta relazione tra Matteo Salvini e Putin. Non so se Putin effettivamente finanzia il suo partito, questa è una questione che l’opinione pubblica italiana ha il diritto di approfondire, l’opinione pubblica italiana ha diritto di sapere […]

Continua a leggere

+Siria: esplosione in base franco-statunitense presso Raqqa+

Continuano le tensioni in Siria, la situazione è incandescente. Un’esplosione sarebbe avvenuta oggi nella base franco-statunitense di Ayn Issa nel governatorato di Raqqa, in Siria settentrionale come riferisce l’emittente televisiva curda “Kurdistan24”, secondo cui sarebbe esploso un deposito di munizioni. Secondo l’Osservatorio siriano per i diritti umani, organizzazione non governativa con sede a Londra, ci […]

Continua a leggere

Ungheria, Orban “dichiara guerra” a Soros: carcere a chi aiuta migranti

Il premier ungherese Viktor Orbán, reduce dal recente trionfo elettorale, ha dichiarato guerra a George Soros, il magnate americano nato in Ungheria da genitori ebrei poi emigrati negli Usa, e considerato il principale finanziatore delle Organizzazioni non governative impegnate nel soccorso ai migranti. E’ stata infatti approvata dal Parlamento, dove il partito di Orban detiene […]

Continua a leggere

Governo, interferenze di Bruxelles sull’Italia: accuse e smentite

Dove sta scritto uscita dall’euro e dall’Europa? Di certo non c’erano nel contratto. C’era la ridiscussione di alcune regole europee a vantaggio dei cittadini italiani” oggi ha ribadito Matteo Salvini, ospite a ‘Radio Anch’io’ su Radio1 Rai. “La Costituzione impedisce che un governo possa andare garbatamente in Europa a ridiscutere alcune regole che stanno danneggiando […]

Continua a leggere