Midterm Usa. Ecco come ti celebrano il funerale di Trump

Oggi si vota negli Usa e da giorni, titoli, articoli e comenti televisivi in Italia e non solo, praticano il consueto sport cui siamo tristemente abituati: parlare male di Trump. Non è una novità. Il circo mediatico, culturale e politico internazionale del pensiero unico laicista e progressista, gli sta col fiato sul collo (come sta […]

Continua a leggere

Dopo il Mediterraneo il Golfo del Messico: il nodo dei migranti poveri

Un corteo di donne, uomini e bambini in fuga dalla miseria e dalla fame procede da alcuni paesi del sud verso uno più a nord, avendo l’intenzione di proseguire verso uno ancora più ricco. Ma lo stato più ricco minaccia di chiudere le frontiere, pretendendo che sia quello sotto di lui a occuparsi di tutti […]

Continua a leggere

Marcia migranti. Ecco cosa succederà quando arriveranno a confine Usa

Come va e come sta la carovana dei migranti? Di sicuro c’è la data di partenza: il 13 ottobre. E di sicuro c’è il luogo e il numero dei marciatori: Honduras, 160. Sono partiti in 160 e adesso sono ben 4mila, sull’esempio di Forrest Gump. Un’Armata Brancaleone di disperati che, al ritmo di 40 chilometri […]

Continua a leggere

Ue: il progetto di Bannon con Salvini, capo della Lega delle Leghe

Steve Bannon, già stratega della campagna elettorale di Trump, sta diventando il punto di riferimento culture dei sovranisti europei. E ha le idee chiare: vuole fare da formatore. Con Fondazioni e cenacoli. Matteo Salvini lo ha incontrato spesso, tra i due c’è feeling, e i più informati sostengono che le relazioni e gli spunti dell’americano, […]

Continua a leggere

Marcia anti-Brexit: la verità e la bugia ideologica degli sconfitti

Della serie, quando i media sono “oggettivi” e “indipendenti”, a senso unico. Per carità, ogni opinione è legittima, anche la più faziosa, ma occorrerebbe accompagnarla, ci riferiamo ai media, da una eguale opinione contrapposta e altrettanto visibile. Cosa che non accade quasi mai, specialmente se i protagonisti della comunicazione sono i grandi giornali, inventori e […]

Continua a leggere

Catalogna abolisce la monarchia, ora vedremo i socialisti-fascisti al governo

E ora il governo socialista come si mette? Ieri Madrid ha dovuto fare il suo dovere, annunciando di respingere come “inammissibile” una risoluzione con cui il parlamento catalano ha ieri invocato l’abolizione della monarchia. “Il governo adotterà gli strumenti legali per la difesa della legalità’, della Costituzione e delle istituzioni dello Stato”, ha affermato su […]

Continua a leggere

Un rapper alla casa Bianca, IL VIDEO di Kanye West con Trump

Un rapper alla Casa Bianca. E’ successo che il rapper Kanye West e il presidente Donald Trump si sono incontrati, e che il “nero” cantante abbia lodato le qualità del Presidente degli Usa (accusato di essere un razzista dall’opinione pubblica per le sue politiche sulle migrazioni). Il presidente inviso ai democratici, che teoricamente un tempo […]

Continua a leggere

La profezia di Matteo Salvini a Marine Le Pen e la destra che avanza

“Ben presto toccherrà anche a Marine, me lo auguro per i francesi che non si merita Macron”. Il vicepremier e ministro dell’Interno, Matteo Salvini, in un incontro con Marine Le Pen presso la sede dell’Ugl a Roma, benedice e profetizza il futuro della leader del Front National. Le strade però sono diverse. Matteo ha l’onore […]

Continua a leggere

Salvini-Le Pen. Nel libro di Marine il futuro della Lega delle Leghe europee

Nell’incontro di ieri presso l’Ugl, il passaggio dalla “fase 1” alla “fase 2” dei sovranisti europei è tutto in una parola: dal “fronte dei popoli”, delle identità, al “fronte della libertà”. E’ chiaro che dentro questo termine, c’è il riferimento logico alle patrie, ad un’altra Europa (intesa come libera federazione di Stati nazionali indipendenti e […]

Continua a leggere

Tory, la May rischia la Brexit nel suo partito. E ci guadagna l’Ukip

Il futuro interno ed esterno del partito conservatore inglese passa per l’efficacia e la velocità della Brexit. Futuro interno, perché ormai si è capito che la leadership di Theresa May è appesa a un filo: se procederà verso una separazione forte, remunerativa per l’economia nazionale, andrà avanti. Se, al contrario, il processo di scissione dalla […]

Continua a leggere