Vertice sicurezza. Il governo ci tutela dal Coronavirus ma non dai rischi del 5G

Di solito prima si effettuano i controlli, si verificano i rischi, poi si fanno le scelte. Questo è il dovere di ogni Stato. E il dovere di una politica che ha a cuore gli interessi del proprio paese e dei suoi cittadini. Invece da noi, e non solo, non è così da tempo. Sul 5G […]

Continua a leggere

Centrodestra tra-Fitto dalle polemiche. Salvini attacca, Meloni si defila

Volano gli stracci nel centrodestra dopo la sconfitta in Puglia, Regione che stando ai sondaggi sembrava già vinta. E adesso il leader della Lega Matteo Salvini, che sin dall’inizio aveva espresso forti riserve sulla candidatura di Raffaele Fitto, ex governatore forzista oggi con Fratelli d’Italia, torna ad attaccare gli alleati che avrebbero scelto i candidati […]

Continua a leggere

Avigan: il farmaco dà risultati positivi annuncia il Giappone. “Riabilitate” Zaia

La giapponese Fujifilm Toyama Chemical ha chiesto l’approvazione per il suo farmaco antivirale Avigan (favipiravir) per il trattamento di pazienti con Covid-19, dopo aver ottenuto risultati positivi in ​​uno studio clinico di fase III. Lo ricordiamo perchè era stato al centro di polemiche relative a un video virale ritenuto una fake news ai tempi dell’emergenza. […]

Continua a leggere

Migranti, nuova fregatura all’Italia? Cosa non torna nel patto Ue

Gli Stati europei hanno l’obbligo di accettare la redistribuzione dei migranti. Anzi no, la redistribuzione sarà facoltativa. Ancora una volta l’Italia si è vista respingere la richiesta di un impegno risolutivo della gestione dei flussi migratori. Indipendentemente dalle promesse e dalle rassicurazioni della presidente della Commissione Uer Ursula Von der Leyen infatti, nel tanto famigerato […]

Continua a leggere

Effetto voto. I no di Conte e di Maio a Zingaretti. Li unisce solo il Covid

Dopo il voto, come è normale, tutti rialzano il tiro. Il principale beneficiato del 20-21 settembre, il Pd, ha iniziato subito le danze. E c’è da capire Zingaretti. Andato al governo per miracolo divino, per il combinato disposto tra le follie grilline e la paura di Salvini, stanco di fare il guardiano, il mediatore, il […]

Continua a leggere

Volano gli stracci nel M5S e Beppe Grillo “piccona” il Parlamento

“Non credo assolutamente più in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta, fatta dai cittadini attraverso i referendum, andare a votare sì o no alla diminuzione dei parlamentari è come se chiedi a un pacifista ‘sei a favore o no della guerra?’”. E sul Recovery Fund: ““State costruendo una società del debito. Il […]

Continua a leggere

Quanto e perché il Covid ha inciso sulle elezioni dei Governatori

Lo Palco, il consulente antiCovid di Emiliano, è stato eletto con 14.679 preferenze. «Con Emiliano» a Lecce ne ha presi altri 1.572 voti e 218 a Foggia. I virologi così hanno la strada spianata. A partire da lui che avrà la carica, c’è da giurarci, di assessore alla Salute. Le accuse di conflitto d’interessi? Non […]

Continua a leggere

Il voto. L’occasione mancata dal cdx e la guerra tra Salvini e la Meloni

A bocce ferme una domanda è lecita: Fdi e Lega vogliono veramente far cadere il governo, o si accontentano di una mera rendita di posizione, sperando che gli eventi (crisi economica, Recovery Fund, criminalità e sbarchi continui di immigrati) possano spostare nuovamente l’opinione pubblica verso il centro-destra? Anche perché gestire la pandemia di andata e […]

Continua a leggere

La paura ci dà un taglio… ai parlamentari. Conte regge e il Pd pure, poi c’è il Tra-Fitto

Primi spunti post-elettorali. Il centrodestra non ha una classe dirigente all’altezza. Inseguono materiali di risulta, soffiano sull’odio senza progetto né visione, preferiscono maggiordomi a gente pensante e non c’è cultura? Lo pensano in diversi, anche all’interno della stessa area di pensiero. Non che di là vada meglio, ma sono più di scuola. Non v’è dubbio. In […]

Continua a leggere

Referendum. La vittoria del Sì? L’invidia sociale e la ghigliottina contro ragione e parlamento

Naturalmente Di Maio, come ha fatto, si intesterà la vittoria (69 a 30) del referendum sul taglio dei parlamentari. Celando, sottovalutando, soprassedendo sui numeri deprimenti dei suoi candidati alle regionali e sui risultati insufficienti dell’alleanza giallorossa, dove tentata (Liguria), a discapito anche dell’immagine di Conte. E c’è da capirlo, visto che il Movimento ha tradito […]

Continua a leggere