Sara Cunial: “Nasce la resistenza al regime del coronavirus. Appuntamento a Roma”

Nasce il coordinamento #R2020, una rete per unire tutti coloro che vogliono resistere, reagire e reinventarsi. Promotrice dell’iniziativa la parlamentare del gruppo misto Sara Cunial insieme ad altri suoi colleghi provenienti dalle fila del Movimento 5 Stelle. Sara Cunial alle elezioni del 2018 è stata eletta alla Camera con i 5 Stelle come capolista nella […]

Continua a leggere

Gilet arancioni. Ecco il sovranismo2-0. Dà più fastidio a Salvini e alla Meloni

“Dateci il pane, non i monopattini. Il Corona virus è un’invenzione, non esiste, è lo strumento del nuovo regime italiano, servo del nuovo ordine mondiale”. Ormai è un appuntamento meccanico, spontaneo, quasi rituale: alcune migliaia di italiani stanno prendendo l’abitudine di riunirsi in piazza, rispondendo a un ordine istintivo via social, fregandosene degli schemi classici […]

Continua a leggere

Passaporto sanitario, scontro fra governo e regioni. Il 3 giugno resta in bilico

E’ scontro fra governo e regioni e fra regioni stesse sul “passaporto sanitario”. A lanciare la proposta è stato il governatore della Sardegna Christian Solinas in riferimento alla riapertura della mobilità fra regioni prevista per il prossimo 3 giugno. Solinas è intenzionato a far entrare in Sardegna soltanto le persone che, provenienti da altre regioni, dimostreranno […]

Continua a leggere

L’allarme del giuslavorista Cafasso: “Un refuso fa saltare bonus ai professionisti”

“Oltre al danno anche la beffa, per i professionisti iscritti alle casse private, quali giornalisti, avvocati, consulenti del lavoro, commercialisti etc. I lavoratori autonomi, iscritti alle casse ordinistiche infatti, attendono un bonus da 600 euro, relativo al mese di maggio e giugno, che potrebbe non essere mai erogato a causa di un ‘refuso’ o di […]

Continua a leggere

Misteri. Da Palamara a Parmitano: è la sindrome T9

Si chiama “sindrome T9”, cioè il correttore automatico che si sostituisce meccanicamente alle nostre dita, e che ormai giustifica ogni cambio di idea, ogni volo pindarico, ogni schizofrenia, ogni scissione tra ciò che si dice e ciò che si fa. Poi, addirittura ci sono i sostenitori della separazione tra morale personale e condotta professione-pubblica, i […]

Continua a leggere

Scuola, raggiunta l’intesa sul concorso dei precari. Ecco le novità

Alla fine sembra che l’accordo sul concorso per i precari della scuola sia stato raggiunto, seppur fra tanti malumori e incertezze. La maggioranza sembra essersi ricompattata, anche se al suo interno rimangono i distinguo.  L’ intesa è stata raggiunta con la presentazione di un emendamento che in pratica ha sintetizzato le varie posizioni in campo: […]

Continua a leggere

Recovery Plan. Salvini e la Meloni in difficoltà. Il flop della comunicazione sovranista

Il contagio, come si è ampiamente visto, non porta bene al centro-destra. Quando un popolo vive un momento di enorme difficoltà ha bisogno di una comunicazione (e naturalmente di fatti) rassicurante e istituzionale. Non di continue angosce, paure, rabbia. Questo spiega, infatti, il consenso registrato dal governo Conte, nonostante le ripetute scivolate, le approssimazioni, la […]

Continua a leggere

#RecoveryFund, cosa ne pensano gli italiani sui social

Pioggia di miliardi ma chissà come mai si ripensa al MES. Tenete conto che ogni anno il nostro contributo netto alla UE è di circa 5-7 miliardi. E’ chiaro capire come la paura la faccia da padrone sui social. Lo strumento del Recovery Fund se da un lato convince gli europeisti, dall’altro non convince i sovranisti. […]

Continua a leggere

Papa Francesco allontana Enzo Bianchi da Bose. Ecco i motivi

La notizia è a dir poco sorprendente ed inaspettata. Papa Francesco ha allontanato dalla Comunità monastica di Bose il suo storico fondatore Enzo Bianchi, considerato una delle voci più autorevoli del mondo cattolico progressista, fra i maggiori “profeti” dell’ecumenismo, del dialogo interreligioso e con il mondo laico, apprezzata firma di Repubblica e forse uno degli ultimi […]

Continua a leggere

Open Arms. Tra un mese il destino di Salvini e il futuro di Renzi (e di Conte)

Morale del voto in Giunta. A occhio e croce abbiamo assistito ad un film già visto. Anche perché è un film già visto. La Diciotti come l’Open Arms. Esattamente con le stesse tesi contrapposte tra destra e sinistra, e la stessa relazione “giuridica” del presidente Gasparri, il quale ha messo al primo posto gli interessi […]

Continua a leggere