Corinaldo. La musica trap è responsabile o no?

Primo dato positivo: un buon numero di osservatori, alcune trasmissioni televisive, in primis, gli ospiti Crepet e Meluzzi, ma anche i giornalisti Mario Giordano e Nicola Porro che le hanno organizzate, hanno condiviso l’impostazione che Lo Speciale, sulla tragica vicenda di Corinaldo, ha dato subito. La domanda che tutti ignoravano, istituzioni, politici e cantanti compresi, […]

Continua a leggere

E’ finita la leadership “castista” di Macron. Vi spiego perché

Un quarto d’ora per convincere i francesi e recuperare i consensi scesi al minimo storico (appena un terzo degli elettori lo “gradisce”); oppure, una “concessione regia” durata appena un quarto d’ora che non servirà a nulla. Sono questi i due aspetti dell’intervento presidenziale di Macron che ieri, a reti unificate, si è degnato di rispondere […]

Continua a leggere

Salvini Vs i deficienti e i delinquenti, ma spray al peperoncino serve

Il governo contro l’emulazione del gravissimo gesto di utilizzare lo spray al peperoncino come nella discoteca di Corinaldo. “Quanto accaduto a Pavia è inaccettabile. Che dopo la tragedia di Corinaldo qualcuno si lasci andare all’emulazione di un gesto che ha causato vittime e molto dolore è un fatto che non può essere tollerato. Abbiamo contattato la […]

Continua a leggere

Manovra, su Conte-Juncker prospettive positive. Ma c’è una nuova sfida

“Sono ottimista per natura” dice il vicepremier Matteo Salvini a Milano in merito all’incontro di mercoledì a Bruxelles tra il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e il presidente della Commissione Ue, Jean-Claude Juncker sulla manovra italiana. “Penso che stiamo facendo tutti gli sforzi possibili incontrando tutti e facendo tutti i miglioramenti del caso – ha […]

Continua a leggere

Al concerto di Sfera Ebbasta anche bambini, testimonianze choc e VIDEO

Ore dopo la strage nella discoteca Corinaldo ancora non ci si capita di come possa essere successo. Intanto dopo la morte di 6 persone, è arrivato l’annuncio della cancellazione delle date del tour promozionale del nuovo disco di Sfera e Basta,che ha puntato il dito contro l’uso dello spray al peperoncino. Ma davvero è solo […]

Continua a leggere

Gilet gialli in Francia come M5s. Torriero l’aveva detto, ora anche Grillo – VIDEO

Sempre più gilet gialli in Francia, in tutta la Francia. Avrebbero superato quota 1700 arresti le ultime proteste a Parigi, in cui i manifestanti si sono scontrati con la polizia in tenuta antisommossa. Poi ci sono 1.220 persone, sulle 1.723 identificate e interrogate, che sono state sottoposte a fermo giudiziario. A riportare i dati è […]

Continua a leggere

Salvini a Roma. Ecco gli effetti della sua piazza: il nuovo partito popolare

E ora? Quali esiti avrà la piazza leghista dell’8 dicembre? Matteo Salvini ha fatto un doppio passo, all’indietro e in avanti. Pensata come l’Opa del Carroccio su Roma, dando per scontata la condanna della Raggi e il voto capitolino (e quindi, l’inizio della vera guerra civile con Di Maio), la kermesse si è dovuta velocemente […]

Continua a leggere

Torino (No Tav) e Parigi (Gilet gialli). Inizio e fine di due piazze “grilline”

Torino e Parigi, cosa unisce queste due piazze? Certamente non la violenza e nemmeno la presenza dei gilet gialli in Italia per dire anche loro “no Tav”. Una presenza minacciosa che, invece, si è rivelata normale, come normale doveva essere pure in Francia. Ed è trascesa a Parigi e un po’ ovunque, per l’inserimento massiccio […]

Continua a leggere

Corinaldo. Si accompagnano bambini di 11 anni in discoteca?

Commenti sul dopo-Corinaldo. Vasco Rossi è “vicino alle famiglie”. Quindi, legittimamente, limita il dramma al loro dolore privato. Eros Ramazzotti ricorda che “i live devono essere divertimento e felicità, non morte”. Fedez si pone il problema delle regole: “Bisogna controllare le discoteche, perché si riempiono a tappo i posti solo per sbigliettare per soldi e […]

Continua a leggere

Il ritorno del guerriero (leghista), è Centinaio contro Bolkestein

Sulla direttiva Ue Bolkestein “so bene che la strada è stretta e che andremo al 99,9% in infrazione comunitaria. Basta saperlo e avvisare i cittadini italiani. Sono consapevole, ma si tratta di una questione di dignità e di difesa del nostro Paese”. Per il ministro delle Politiche agricole e del turismo, Gian Marco Centinaio, che […]

Continua a leggere