Il canto della sirena Salvini: ciao ciao, Aquarius chiude le attività

Ciao ciao Aquarius, stop alle missioni di salvataggio in mare. E’ il canto della sirena Matteo Salvini, ministro dell’Interno, che appare su Twitter: 🔴 AGGIORNAMENTO La nave #Aquarius chiude le attività. Meno partenze, meno sbarchi, meno morti. Bene così. https://t.co/OiqactSHLz — Matteo Salvini (@matteosalvinimi) 7 dicembre 2018 Per MSF invece Aquarius è stata privata due […]

Continua a leggere

Dopo l’addio di Minniti, cosa succede nel Pd. I dem si dividono

Matteo Renzi, alla radio, ha subito messo le mani avanti dopo il ritiro di Minniti dalla corsa delle primarie: “Di scissioni ne abbiamo viste già abbastanza, non è all’ordine del giorno e non ci sto lavorando io a qualcosa di diverso”. Ovviamente tutti i sospetti cadono sull’ex premier che starebbe pensando a un altro partito, […]

Continua a leggere

Tour eco-sostenibile di Jovanotti: a 50 anni dallo sbarco sulla Luna sceglie le spiagge

Jovanotti torna in sella, anzi sulla spiaggia ma non è ‘spiaggiato’. I concerti sono stati organizzati in collaborazione con il Wwf, per far sì che gli spettacoli siano anche ecologicamente sostenibili. “E un progetto bellissimo, enorme, nuovo – ha spiegato Jovanotti – Penso davvero di poter dire che la prossima estate vi porto nel vero […]

Continua a leggere

Tutti gli incubi e i dubbi dell’ultimo Salvini in vista dell’8 dicembre

Non c’è giorno che Salvini non cambi linea nella sua comunicazione. La regola è nota: il populismo mediatico è la linfa e l’ossigeno del populismo politico (categoria in cui rientra la Lega). Il capo del Carroccio, infatti, ha iniziato l’esperienza di governo fissando i paletti ideologici e creando una demarcazione netta rispetto a nemici e […]

Continua a leggere

Governo delle metamorfosi. Savona è passato all’opposizione

Questo è il governo delle metamorfosi. Dei leader che cambiano pelle e comunicazione. In fondo, il populismo è questo: sostituire i fatti con gli annunci. Ma quando dietro i comunicati, le frasi, le dichiarazioni, le prese di posizione, ci sono rivoluzioni copernicane, giri a 360 gradi, stravolgimenti politici e ideologici, quantomeno significa due cose: o […]

Continua a leggere

Primarie dem. Minniti rinuncia. Ecco cosa c’è dietro

Nel rapporto tra Marco Minniti e Matteo Renzi c’è qualcosa di indecifrabile, che nessun opinionista o esperto di cose dem, sta riuscendo a scoprire. Da una parte, l’ex ministro “leghista” degli Interni del governo Gentiloni, ha svolto il ruolo di pupillo di Renzi proiettato a rappresentarlo (la “continuità riformista”) nella nuova scalata intestina al Pd […]

Continua a leggere

Minniti e il complottismo: la rete si è fatta un’idea. I TWEET

Minniti ritira “la candidatura per salvare il Pd”. Ma è davvero così? Lui dice di aspettarsi ora “una leadership forte”, ma chi sarebbe? “Quando ho dato la mia disponibilità alla candidatura sulla base dell’appello di tanti sindaci e di molti militanti che mi hanno incoraggiato e che io ringrazio moltissimo, quella scelta poggiava su due […]

Continua a leggere

Manovra, entro oggi avremo le stime vere. Dialogo sì, ma niente a Juncker

E’ la giornata della Manovra ma l’avvio è calmo sui mercati del reddito fisso. Lo spread tra il Btp e il Bund tedesco è stabile a 281 punti base con il rendimento del decennale italiano al 3,07%. Eppure Matteo Salvini lo ha detto a Radio Anch’io: “Non mi risulta nessun rinvio su quota 100 per […]

Continua a leggere

Manovra. Conte in crescita, ma c’è una manina che lo aiuta

Ormai è una storia a puntate. Conte sta guadagnando terreno giorno dopo giorno. Dall’Argentina ha avuto modo di ribadire il suo ruolo e la sua rinnovata, rafforzata, leadership. Tutti i giornali, nei giorni scorsi, hanno impegnato redattori ed editorialisti ad analizzare quella frase, in relazione alla mediazione con la Ue sulla Manovra, che si prestava […]

Continua a leggere

Il grande giorno di Tria. Verso successo ma con un convitato di pietra

Il dialogo con Bruxelles “diventa sempre più costruttivo”, parola di Giovanni Tria. Eppure non certo perchè l’Europa indietreggi. Anzi. Il ministro dell’Economia, intervenendo in commissione Bilancio alla Camera, dove ieri era in corso l’esame del ddl bilancio ha spiegato “che c’è la disponibilità a esaminare se ci sono margini finanziari, economici e politici per arrivare […]

Continua a leggere