Non toglieteci pure il tango, cosa resterà del rapporto uomo donna?

Femminismo e omicidi culturali. Non uno. Non due. Diversi. In nome dell’ideologia, anzi della contro-ideologia (quella che vuole liberare la donna dagli abusi machisti), si sta usando una nuova violenza in nome e per conto della libertà (sì ma quale?). Se è vero che la donna nel cinema è sempre stata vittima di pregiudizi e […]

Continua a leggere

Fermare il redi-vivo Renzi. Nasce il governo Zingaconte

All’asse Di Maio-Renzi, nelle ultime ore ha risposto l’asse Conte-Zingaretti. Nell’appassionante e stucchevole fiction che sta accompagnando il primo tempo convulso e lacerante del governo giallorosso, ci eravamo fermati alle difficoltà di Zingaretti, condannato e incartato nel ruolo del rassicurante, del tranquillizzante, dell’amorevole e dell’umanitario. Costretto a parlare solo di numeri, di economia e di […]

Continua a leggere

Caro Conte, il vero premier è Renzi. Ecco la sua strategia

Ha cominciato col fare da regista esterno al nuovo governo giallorosso. Adesso detta la linea interna, ricatta, dà segnali in codice, avverte, condiziona. Il vero premier è Matteo Renzi. Risvegliato dall’improvvida telefonata dell’altro Matteo (Salvini) a Zingaretti, finalizzata a far cadere il governo, come noto (è cronaca agli atti) si è messo di mezzo, è […]

Continua a leggere

Come cambia la mobilità: cresce il noleggio a lungo termine dell’autovettura

Sempre più vetture NTL vendute a concessionari e privati. E ALD Automotive Italia crea un marchio ad hoc e investe in questo mercato. E’ un contesto in continuo movimento quello dell’auto, complice la necessità di ritagliare la domanda sulle esigenze di una clientela che convive con la crisi, ma è anche più disposta a sperimentare […]

Continua a leggere

Un altro Matteo l’incubo di Conte: servizi segreti e dintorni

Sembra proprio che il premier Giuseppe Conte sia destinato a non trovare pace con gli alleati. Se prima l’incubo si chiamava Matteo Salvini con le sue politiche anti-europeiste, adesso ha assunto le sembianze di Matteo Renzi, ex segretario del Pd e ora a capo di Italia Viva movimento nato dalla scissione dei dem che per […]

Continua a leggere

Eutanasia selvaggia, inizia la battaglia etica e i primi casi choc

Eutanasia selvaggia, la notizia ha dell’incredibile. Si può chiedere l’interruzione delle terapie, in determinati casi, anche in assenza del Testamento Biologico da parte del paziente. Insomma basterà che un amministratore di sostegno si inventi una nostra richiesta di fine vita espressa a lui e senza le dovute verifiche, che potranno ucciderci? Nel diritto le parole […]

Continua a leggere

Conte stai sereno. Arriva Renzi con Di Maio (con la scusa dell’Iva)

Adesso Conte-2 e Zingaretti sono nell’angolo. Come da premesse, questo governo, già in fibrillazione in vista del Documento economico, si regge sui dispetti e capricci di Di Maio e le minacce, i segnali in codice, i colpi di Renzi. Il primo, navigatore cinico e post-ideologico dal giallo-verde al giallo-rosso. Il secondo, il resuscitato e il […]

Continua a leggere

Crocifisso. Dopo le merendine ora le carte geografiche. La passione di Fioramonti

Ci risiamo col Crocifisso. Ogni tanto, la sinistra di governo, quando è in difficoltà, dà vita a operazioni di distrazione di massa. Un po’ come Renzi che a suo tempo, a corto di ricette realizzate, in materia economica, sociale, politica, andava strombazzando l’unica riforma portata a termine, quella dei diritti civili (a costo zero): ossia, […]

Continua a leggere

Festa dei nonni: la poesia e l’affetto la fanno da padroni su twitter. Le frasi più belle

Da una rilevazione on line della Coldiretti sul sito www.coldiretti.it in occasione della Festa dei nonni che in Italia riguarda circa 12 milioni di persone emergono dei dati interessanti ma mai quanto la satira ce scorre su twitter. “I nonni, che sono i veri accompagnatori della crescita dei nipoti, sono i custodi delle case, ma anche […]

Continua a leggere

Russia, Ibiza e Papeete. Attento Salvini, finisci come i tuoi amici austriaci

Cosa c’entrano le elezioni austriache con l’Italia? C’entrano eccome. Hanno a che fare con la regressione internazionale dei sovranismi e la controffensiva del mondo liberal e radical. Con l’elezione di Ursula von der Leyen, la maggioranza che ha preso il suo nome, è stata concepita e realizzata all’insegna dell’inciucio, del compromesso di Palazzo: la vecchia […]

Continua a leggere