Forza Italia e le sirene di Conte: gli scenari dietro l’operazione Polverini-Rossi

Due indizi fanno una prova e a questo punto è evidente che in Forza Italia c’è un serio problema politico al di là delle rassicurazioni dei vertici. Alla Camera il governo Conte ha ottenuto la fiducia da parte di Renata Polverini, mentre ieri al Senato sono stati ben due i senatori forzisti che hanno detto […]

Continua a leggere

Senato. Conte-3? No, governo “Renzi-Ciampolillo”. E Mattarella?

Adesso la cosa peggiore che possa capitare è quella di vivere politicamente in una bolla duale. Da una parte, Conte che pensa di aver rinsaldato la maggioranza, e che continuerà a vivacchiare, confidando nei voti modello “ammucchiata-Recovery” (sui grandi temi), o “sindrome del Virus” (sui prossimi Dpcm), in attesa che scatti il semestre bianco e […]

Continua a leggere

Giù le mani da Osho. Messaggio ai social: “La satira non si tocca”

In tempi di censura social con account bloccati, profili rimossi, post oscurati ecc. forti polemiche si erano scatenate ieri alla notizia che anche la pagina Facebook “le più belle frasi di Osho” era stata bannata. In realtà è poi tornata regolarmente attiva e pare non si sia nemmeno trattato di censura come ha ammesso lo […]

Continua a leggere

Scuole. Riapertura senza idee e senza lotta. Biografia di una generazione apolitica

Oggi, giorno di riapertura delle scuole, anche a Roma e nel Lazio, ho voluto fare un giro per licei, con l’unico scopo, quello di vedere l’aria che tira. Per capire, se da parte degli studenti esiste, resiste ancora, una pallida coscienza politica, dettata da una residua passione civile, da un piccolo motivato impegno culturale, ideologico […]

Continua a leggere

Parla Saverio De Bonis (Maie-Italia 23): “Io costruttore difendo Conte. Presto un nuovo centro”

Oggi sarà il “giorno del giudizio” per il premier Giuseppe Conte a Palazzo Madama. L’aula del Senato dovrà votare la fiducia al governo, dopo l’uscita di Italia Viva dalla maggioranza. In queste ore sono a lavoro i cosiddetti “costruttori” ovvero senatori “pontieri” che stanno cercando di mettere in piedi un gruppo nutrito, forte e coeso, […]

Continua a leggere

Pandemia portaci via: il Paese non va e la sensazione è brutta

Sentite la morsa stringersi? Gli italiani non sembrano accorgersi. Il 90% della gente non ha coscienza politica, senso del bene comune e del pubblico, é un individuo ormai isolato che si accontenta della libertà biologica, di quella etica neanche sa l’esistenza. Siamo dentro a una nuova sottile e ambigua dittatura? Nuova nelle forme e nel […]

Continua a leggere

Sulle scuole l’Italia marcia in ordine sparso: chi torna sui banchi oggi e chi no

Riaprono oggi le scuole in Italia, dopo che è arrivato il semaforo verde da parte del Comitato tecnico Scientifico. Ma il rientro non avverrà in modo pressochè uniforme. Dipenderà dal colore delle regioni di appartenenza e dalle decisioni che prenderanno i governatori. Nelle zone rosse sarà attuata la didattica a distanza dalla seconda media in […]

Continua a leggere

Governo. Il nuovo bipolarismo italico: costruttori vs volenterosi

Se oggi il passaggio in aula di Conte sarà all’insegna della mediaticità, assolutamente in linea con la sua svolta “Napoleonico-pandemica” (ha lavorato al discorso 24 ore su 24), e tutti i partiti ne approfitteranno per trasformare la diretta parlamentare in un’arringa da osteria, in polemica e comunicazione strategica; domani, invece, si parrà la nobilitate di […]

Continua a leggere

Caccia ai responsabili in Senato: ecco i potenziali salvatori di Conte

Ricordate Domenico Scilipoti? Chi era costui? Eletto in Parlamento nel 2008 con l’Italia dei Valori, il partito di Antonio Di Pietro, fu determinante nel 2010 per salvare il governo Berlusconi rimasto privo dei voti della componente capeggiata da Gianfranco Fini a seguito della scissione del Pdl. Ebbene, Scilipoti agli occhi della sinistra è diventato il […]

Continua a leggere

Crisi. “Amaro 18”, tra rottamatori, responsabili, soccorritori, traditori

Dal dramma alla farsa. Ebbene sì, rischiamo di galleggiare per giorni dentro una bolla, senza capire né dove siamo, né dove andremo. Dando il peggiore spettacolo che la storia repubblicana abbia mai offerto. Adesso tutti aspettano lunedì e martedì per vedere come andrà. E, soprattutto, se si troveranno i famosi 18 senatori che devono sostituire […]

Continua a leggere