Manovra governo, prime promesse al via e ottimismo su accordo con Ue

Esteri Politica

Condividi!

Il vicepresidente del Consiglio Matteo Salvini è “assolutamente ottimista” sulla possibilità di arrivare ad un accordo con la Commissione Europea sulla manovra e a margine di un incontro con gli eurodeputati nella sede del Parlamento Europeo a Bruxelles lo ha detto chiaramente.

E una buona notizia già arriva, ed è per le fasce deboli. “Sono fiero di annunciare che noi, già questa settimana, confidiamo di portare in Cdm la legge delega alla disabilità, si tratta di un passaggio importante, che ci rende orgogliosi di aver lavorato a questo obiettivo” che porterà a “un codice sulle disabilità” ha detto in una conferenza stampa a Palazzo Chigi il premier Conte in occasione della Giornata Internazionale delle persone con disabilità.

Ma quello che è difficile è trovare punto di caduta, seppure Salvini promette: “Ci arriveremo: basta che ci lascino restituire il diritto al lavoro agli italiani. Poi non sono i decimali quelli che ci fanno alzare la mattina”.

Eppure l’Eurogruppo parla di inadempienza Italia “particolarmente grave”. La frase è nel testo del documento che è stato pubblicato ieri sera. L’inadempienza è relativa al rispetto della raccomandazione dell’Ecofin di luglio (peraltro a suo tempo sottoscritta dal governo italiano) e delle regole del patto di stabilità.

Eppure il governo del cambiamento va avanti e mantiene le promesse: nella legge di bilancio è stato inserito un emendamento che consentirà ai cittadini truffati di fare causa agli istituti di credito anche se otterranno il risarcimento. “Dopo anni di battaglie al fianco dei risparmiatori è una nostra vittoria che restituisce diritti e dignità a chi è stato sacrificato per salvare le banche amiche” ha annunciato Riccardo Fraccaro, ministro per i Rapporti con il Parlamento e la democrazia diretta.

Tagged

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.