Democratico, ragionevole, pacificatore. Ma sull’immigrazione Biden è andato a scuola da Trump

di Massimo Spread “Sull’immigrazione Biden cancella Trump”, “Biden pronto a regolarizzare 11 milioni di migranti”, “Biden riunisce le famiglie separate dall’amministrazione Trump”, “Biden ripudia la politica anti immigrati”. A spulciare i titoli dei giornali italiani sembra che il neopresidente democratico si sia fatto scrivere il programma da Carola Rackete e Roberto Saviano: frontiere aperte, giĂą […]

Continua a leggere

Inauguration-Day. Il Vangelo secondo Biden e il diavolo Trump

Naturalmente tutti i media mondiali in diretta sulla rete, prima di scriverne, nero su bianco, hanno elogiato, esaltato in partenza, a priori “il Salvatore americano”. Quello che farĂ  uscire gli Usa dal Medioevo di Trump e dalla sua illegalitĂ  antidemocratica. L’uomo nero del muro, dell’arroganza; quello che ha bloccato i diritti civili e sta dalla […]

Continua a leggere

Giganti del web ed effetto-Trump. Censurati i liberi. Arriva la twittatura?

Scrive Marco Rizzo, segretario del Partito Comunista: “Ho ricevuto due restrizioni per una ipotetica violazione degli standard di Facebook: la prima eĚ€ un ban totale da Facebook della durata di 30 giorni (poi decaduto dopo poche ore), mentre la seconda eĚ€ un parziale oscuramento dei contenuti per limitare la diffusione dei miei post, nonchĂ© la […]

Continua a leggere

Usa e caso Parler, parla M.G.Maglie: “Vi spiego chi ricatta i social e come”

Amazon ha sospeso il social network Parler dalla sua piattaforma rendendolo di fatto offline. La motivazione addotta da Amazon fa riferimento alla presenza su Parler di «post che chiaramente incoraggiano e incitano alla violenza». Amazon afferma di aver segnalato per «diverse settimane» 98 casi di post controversi. Un nuovo caso di censura nei confronti dei […]

Continua a leggere

Usa e media liberal. Quel buco nero degli anti-Trump di casa nostra

Parole chiare contro il “politicamente e giornalisticamente corretto”. Messaggio rivolto agli anti-Trump di sinistra. Io ricordo perfettamente gli anni Settanta. Visto che li ho vissuti in prima persona. La sinistra di piazza si divideva in due gruppi. Uno, minoritario, che subiva la fascinazione del pacifismo americano, Bob Dylan, i diritti civili, Martin Luther King, John […]

Continua a leggere

Usa. L’occupazione dei manifestanti pro-Trump porterà a un nuovo partito repubblicano

Adesso diranno che si è trattato di un maldestro colpo di Stato. Che Trump, il fascista, non ha voluto accettare il voto democratico che lo ha defenestrato, che lo ha visto sconfitto, e che per mantenere il suo potere “inviso al mondo”, dispotico, illegale, anti-solidale nei confronti di migranti, minoranze, diritti civili, omosessuali e lobby […]

Continua a leggere

Trump si arrende a metĂ  e avvia la transizione. Sul Covid crolla la narrazione mainstream

Ormai anche le ultime speranze di Donald Trump di poter ribaltare il risultato delle presidenziali Usa sembrano svanite dopo che,  anche il Michigan, ha escluso la sussistenza di brogli elettorali sancendo la vittoria del dem Biden. Sembra che a questo punto alla Casa Bianca abbiano dato il via ufficiale alla transizione, ovvero al passaggio dei poteri […]

Continua a leggere

La Lega dopo Trump, serve un nuovo sovranismo? La ricetta di Becchi

Abbiamo visto come la presunta sconfitta di Donald Trump (salvo riconteggi e risvolti giudiziari) abbia aperto un serio dibattito all’interno della Lega, fra chi ritiene necessario superare il trumpismo e con esso la fase sovranista (leggi Giorgetti), e chi invece come il leader Matteo Salvini non sembra affatto deciso ad “inchinarsi” al nuovo presidente Usa. […]

Continua a leggere