Ragazzo da parete

News

Condividi!

“Ragazzo da parete” è un romanzo dell’autore statun i t e n s e S t e p h e n Chbosky, edito da Sperling & Kupfer, che narra la storia di un adolescente che è tutto fuorché ordinario. L’ingresso nelle scuole superiori lo lancia in un vortice di prime volte: la prima festa, la prima rissa, il primo amore – per la bellissima ragazza con gli occhi verdi che quando lo guarda fa tremare il mondo. Il primo bacio, e lei gli dice: per te sono troppo grande, però possiamo essere amici. Per compensare, Charlie trova una che non gli piace e parla troppo: a sedici anni fa il primo sesso, e non sa neanche perché. Allora lui, più portato alla riflessione che all ‘ a z i o n e , a ffi d a e m o – z i o n i , t r a – sgressioni e turbamenti a una lunga serie di lettere indirizzate a un amico, al quale racconta ciò che vive, che sente, che ha intorno. Dotato di un’innata gentilezza d’animo e di un dono speciale per la poesia, il ragazzo è il confidente perfetto di tutti, quello che non dimentica mai un compleanno, quello che non tradisce mai e poi mai un segreto. Peccato che quello più grande, fosco e lontano, sia nascosto proprio dentro di lui. Scritto sottoforma di lettere, sono 271 pagine che tengono il lettore inchiodato al libro, a scoprire pagina dopo pagina luci ed ombre che avvolgono la vita del giovane Charlie. All’inizio nelle lettere si affrontano argomenti ordinari per un ragazzo di 14 anni: musica, ragazze, scuola, ma ben presto la trama si infittisce e ci si rende conto che Charlie nasconde in realtà un segreto da far accapponare la pelle, che vi sarà però svelato solo alla fine. Forte del successo, dal libro è stato tratto anche un film, “Noi siamo infinito”, che ha trovato il consenso di critica e pubblico.