Il lato positivo della follia

News

Condividi!

Lui bipolare, lei farmaco-dipendente. Tra risate e imprevisti, inevitabilmente l’amore sboccia. No, non è il solito film romantico. Dimenticate drammi e piagnistei, perché Il Lato Positivo ( Silver Linings Playbook in originale) è vibrante, intenso, vivo, ricco di sfumature già dai pochi minuti del trailer. Bradley Cooper è Pat, un ex insegnante che deciso a riprendersi la moglie dopo il ricovero in un ospedale psichiatrico, si dedica alla pratica delle buone abitudini fisiche e mentali ( le “silver linings”), per poter essere di nuovo degno di lei. Finché non incontra la vicina di casa Tiffany, anche lei con qualche rotella fuori posto. Galeotta la vicinanza fisica in una gara di ballo, che sprigiona l’attrazione sessuale, ma sopratutto quella mentale tra due persone instabili, fragili, emotive, quelle che la società definisce “fuori di testa”; due persone affini che, per strani scherzi del Destino, si sono imbattute l’una nell’altra. In uscita il 7 marzo, per la regia di David O. Russell, il film è tratto da L’orlo Argenteo delle Nuvole di Matthew Quick ed ha ottenuto ben 8 nomination all’Oscar, guadagnando quello di miglior attrice protagonista per Jennifer Lawrence, talmente emozionata da inciampare nel suo abito Dior al momento di ritirare la statuetta. Non vi è ancora venuta voglia di vederlo? Sappiate che la ciliegina sulla torta è l’immenso Robert De Niro, ormai habituè dei ruoli paterni. Consigliatissimo, in particolare a coloro che credono che non ci sia un modo giusto per poter rimettere assieme i pezzi di qualcosa che si è perso, se non quello dettato dal proprio vero io.