Palermo, a Villa Zito i vaccini per i senzatetto

1 minuto di lettura


Un luogo di arte deve e può diventare anche luogo di ritorno alla vita nel nome dell’inclusione sociale. Succede a Villa Zito, a Palermo, che, in attesa di riaprire al pubblico, si è trasformato in un Centro vaccinale dedicato a chi vive per strada e ha più di 60 anni.
mra/abr/trg
Articolo precedente

Innocenzo Cipolletta nuovo presidente della Febaf

Articolo successivo

Covid, Musumeci: “I vaccini in Sicilia arrivano ancora col contagocce”

0  0,00