Fico “Da Pio La Torre eredità di impegno civile”



1 minuto di lettura


“Il 30 aprile del 1982 la mafia ammazzava Pio La Torre e Rosario Di Salvo. Ricordare il loro sacrificio è un dovere civico, oggi come ogni giorno”. Lo afferma il presidente della Camera, Roberto Fico, in un videomessaggio al Centro Studi Pio La Torre.
sat/trg
Articolo precedente

Pedicini “Presto un gruppo per il Sud Europa al Parlamento Ue”

Articolo successivo

Ad aprile prezzi beni energetici trainano crescita dell’inflazione

0  0,00