Philip Morris acquista la metà del tabacco campano

1 minuto di lettura


Il 50% della produzione di tabacco campano nell’ultimo quinquennio è stato acquistato da Philip Morris. I 30 milioni di acquisti all’anno ne attivano 48,7 addizionali nelle catene di fornitura dei coltivatori, generando 32 milioni di euro di Valore Aggiunto per il territorio e oltre 10.000 posti di lavoro in una regione con livelli particolarmente alti di disoccupazione. Grazie al progetto Water Stewardship, inoltre, i consumi idrici della filiera regionale si sono dimezzati. Nicola Caputo, assessore all’Agricoltura della Regione Campania.
abr/mrv/red
Articolo precedente

Dopo-Draghi. Meloni premier? Ecco cosa c’è dietro la pax con Salvini

Articolo successivo

Giorgetti “Il decreto Riaperture un passo avanti, ma volevamo di più”

0  0,00