In 8 anni +41,8% fuga dei cervelli dall’Italia

1 minuto di lettura


Sempre più giovani cervelli in fuga dall’Italia. Le limitate prospettive occupazionali, con adeguata remunerazione, spingono i laureati a lasciare il Paese: dal 2013 a oggi, la crescita è pari al 41,8%. È quanto emerge dal Referto sul sistema universitario 2021 approvato dalla Corte dei conti.
sat/gtr
Articolo precedente

Volley: Nations League. Azzurri e coach Valentini al debutto con Polonia

Articolo successivo

Turismo rurale e soggiorni famiglia più lunghi trend 2021

0  0,00