All’Università di Palermo rinasce il “Viridarium”, giardino del ‘300

1 minuto di lettura


Inaugurato a Palazzo Steri il “Viridarium”, il giardino trecentesco riscoperto all’interno del complesso monumentale sede dell’Università degli Studi di Palermo che nel corso dei secoli era stato dimenticato e ricoperto di magazzini al tempo in cui questo monumento, dall’800, era stato utilizzato come dogana.
bil/vbo/gtr
Articolo precedente

Percassi “Champions come scudetto, ma obiettivo Dea resta salvezza”

Articolo successivo

Cenere dell’Etna, Curcio: “Al fianco dei comuni per sostegno spese”

0  0,00