Afghanistan, oltre 3.700 salvati con il ponte aereo italiano

1 minuto di lettura


Dal giugno scorso sono 3.741 i cittadini afghani tratti in salvo dalle forze armate italiane. Tra questi 2.659 sono giunti in Italia negli ultimi giorni e altri presso l’aeroporto di Kabul in attesa di partire. La Difesa ha messo in campo l’operazione Aquila Omnia, pianificata e diretta dal Comando Operativo di Vertice Interforze, comandato dal Generale Luciano Portolano. Coinvolti 8 aerei, 3 KC767 che si alternano tra l’area di operazione e l’Italia e 5 C130J, questi ultimi dislocati in Kuwait, da cui parte il ponte aereo per Kabul. Sono oltre 1500 i militari italiani del Comando Operativo di Vertice Interforze impegnati in questa complessa operazione per il ponte aereo Roma-Kabul.
sat/mrv/red
Articolo precedente

Salvini “Il Pd ha fame di Quirinale”

Articolo successivo

“Spider-Man: No Way Home”, il trailer

0  0,00