Pil e lavoro, sud sempre più distante dal resto d’Italia

1 minuto di lettura


Negli ultimi 25 anni la riduzione degli occupati e i deficit di lungo corso hanno causato un continuo e progressivo calo del Pil del Sud, ampliando ulteriormente i divari con le altre aree del Paese. È quanto emerge da un’analisi dell’Ufficio Studi Confcommercio su economia e occupazione del Mezzogiorno dal 1995 ad oggi.
abr/gtr
Articolo precedente

Nicolato “Nuovo ciclo, serve tempo, poco spazio per nostri giovani”

Articolo successivo

140 mln a sostegno delle attività chiuse per il Covid

0  0,00