Covid, in un anno e mezzo perse 302 mila partite IVA

1 minuto di lettura


Secondo l’Ufficio studi della Cgia, in un anno e mezzo il Covid ha messo a dura prova il mondo del lavoro italiano, anche se a pagarne le conseguenze è stato, in particolar modo, il cosiddetto popolo delle partite Iva.
fsc/gtr
Articolo precedente

Per famiglie e imprese l’incertezza frena la ripresa

Articolo successivo

Agenzie lavoro, 175 mila opportunità a ottobre-novembre

0  0,00