I consumi dei beni durevoli tornano ai livelli pre-Covid

1 minuto di lettura


Con un’impennata dei consumi del +13,7% il mercato dei beni durevoli chiuderà il 2021 a quota 70,6 miliardi, il 2% in più rispetto ai livelli pre-Covid. È quanto emerge dalla 28esima
edizione dell’Osservatorio Findomestic, realizzato in collaborazione con Prometeia.

sat/red

Articolo precedente

Al via gli ordini del nuovo Nissan Townstar

Articolo successivo

Omicron, dopo le dichiarazioni dell’Oms qualcosa non torna

0  0,00