La paura del Covid condiziona i consumi degli italiani

1 minuto di lettura


Paura e pessimismo sull’evoluzione della pandemia nei prossimi dodici mesi caratterizzano le opinioni dei cittadini, in particolare quelle dei gruppi sociali più vulnerabili: il 24,7% degli italiani è confuso, il 39% è ottimista e il 36,3% è pessimista. È quanto emerge dal terzo Rapporto CENSIS-Tendercapital “Inclusione ed esclusione sociale: cosa ci lascerà la pandemia”.
sfe/abr/red
Articolo precedente

Ancma e Fmi contro divieto di circolazione in fuoristrada

Articolo successivo

Calcio: Coppa Italia. Andreazzoli “Ottima risposta della squadra”

0  0,00