Riforma della giustizia, Anm: “Chiediamo di essere ascoltati”

1 minuto di lettura


Uno stato di agitazione permanente, ma nessun atteggiamento di chiusura. L’Associazione nazionale magistrati vuole esprimere così le ragioni del suo disagio in merito alla riforma della giustizia in discussione in Parlamento. “Chiediamo un confronto” ha detto Giuseppe Santalucia, presidente Anm.
ror/mgg/gtr
Articolo precedente

Isis, segni di risveglio. Perché ci dobbiamo preoccupare

Articolo successivo

Donazione organi, Trento e Geraci Siculo i comuni più generosi

0  0,00