Bankitalia, dalla guerra rischio recessione moderata

1 minuto di lettura


Le conseguenze della guerra sono pesanti ma non catastrofiche. L’Italia rischia una “recessione moderata” in caso di stop al gas russo, mentre la Bce potrebbe alzare i tassi “nel terzo trimestre o a fine anno”, ma con manovre “graduali”. È quanto emerge dal Rapporto 2022 sulla Stabilità Finanziaria preparato dalla Banca d’Italia.

sat/gtr

Articolo precedente

Tg Economia – 2/5/2022

Articolo successivo

Ritardi P.A. nei pagamenti, debito commerciale sale a 55,6 mld

0  0,00