A marzo sale l’indice del disagio sociale

1 minuto di lettura


Sale anche a marzo l’indice del Disagio sociale di Confcommercio, che si conferma su livelli storicamente elevati e consolida la tendenza al peggioramento. Il Misery Index si è attestato su un valore stimato di 16,7, in aumento di quattro decimi di punto su febbraio. In linea con quanto registrato negli ultimi mesi, l’ampliamento dell’area del disagio sociale continua a essere determinato esclusivamente dalla componente inflazionistica.
mrv
Articolo precedente

Tg Economia – 5/5/2022

Articolo successivo

La Commissione Ue propone l’embargo al petrolio russo

0  0,00