Falsi ricavi per ricevere fondi Covid, sequestro in pizzeria Viareggio

1 minuto di lettura


I finanzieri del comando provinciale di Lucca hanno dato esecuzione a una misura cautelare per 23.500 euro, pari all’importo del finanziamento a tasso agevolato indebitamente percepito dalla titolare di una pizzeria viareggina che, autocertificando ricavi non veritieri, ha avuto accesso alle misure di sostegno anti-Covid.
mgg/gtr
Articolo precedente

Alle start-up Finapp e CH-Bioforce l’Innovation Day di Philip Morris

Articolo successivo

Covid, 7.537 i nuovi positivi in Italia, 62 le vittime

0  0,00