Armi, nel napoletano un minore denunciato o arrestato ogni 36 ore

1 minuto di lettura


” I più giovani, purtroppo, non si rendono conto che portare un coltello non è solo un reato. E’ pericoloso per gli altri e per se stessi. La vita non è un videogioco”. E’ quanto afferma il Comandante Provinciale Carabinieri di Napoli, il Generale di Brigata Enrico Scandone, facendo il bilancio dei primi 5 mesi del 2022.
pc/red
Articolo precedente

Calcio: Salernitana, Nicola “Rinnovo? Siamo ai dettagli”

Articolo successivo

Caso Elisabetta Franchi, ecco l’inchiesta sul rapporto donne-lavoro 

0  0,00