Più educazione finanziaria per governare la crisi economica

1 minuto di lettura


Le competenze di economia nel nostro Paese non sono ancora percepite come una priorità formativa: solo il 21% degli italiani le ritiene essenziali per agire in modo responsabile e fare scelte consapevoli. È uno dei dati che emerge da un’indagine Ipsos esposta dal presidente, Nando Pagnoncelli, nel corso dell’assemblea annuale della FEduF, la Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al Risparmio.
fsc/gtr
Articolo precedente

Energia, imprese e sviluppo. Confcommercio da Draghi. Sangalli: le nostre priorità per la crescita

Articolo successivo

Pizzerie, la Lombardia sorpassa la Campania

0  0,00