Napoli, sequestri dopo frode in forniture petrolifere

1 minuto di lettura


La Guardia di Finanza di Napoli ha eseguito, tra il capoluogo e l’area metropolitana, un decreto di sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente di beni del valore complessivo di circa 500 mila euro, nei confronti di una società operante nel settore del commercio di prodotti petroliferi e del suo amministratore pro-tempore.
fag/gaf/gtr
Articolo precedente

Crollo Marmolada, sette morti e 5 dispersi

Articolo successivo

Draghi “Italia e Turchia unite per la pace”

0  0,00