L’inflazione “mangia” i consumi, record di spese obbligate

1 minuto di lettura


Il desiderio di ritorno alla normalità sta sostenendo, in questa prima parte dell’anno, i consumi delle famiglie. Ma ci sono settori che ancora stentano, come l’automotive e l’abbigliamento. È quanto emerge da un’analisi dell’Ufficio Studi di Confcommercio sulle spese obbligate delle famiglie tra il 1995 e il 2022.
fsc/sat/gtr
Articolo precedente

Tassisti. Le Confederazioni: apprezzamento per le aperture del Governo, ma servono garanzie

Articolo successivo

Farmindustria, Marcello Cattani nuovo presidente

0  0,00