Scherma, Torre sulle orme di Montano “Orgoglioso dei suoi complimenti”

1 minuto di lettura


Il 20enne livornese rappresenta il futuro della sciabola maschile italiana ed ha ben impressionato nella gara individuale ai Mondiali del Cairo, prima di cedere ai quarti al campione olimpico ungherese Szilagyi.
gm/gtr
Articolo precedente

Letta, votare fiducia a Governo anche contro spread

Articolo successivo

Scherma, Samele “Perdere per una stoccata fa male”

0  0,00