Rinvenuti rifiuti pericolosi tra coltivazioni nel napoletano

1 minuto di lettura


A Caivano dai Carabinieri forestali hanno denunciato a piede libero per disastro ambientale, gestione di rifiuti pericolosi e getto di cose pericolose l’amministratore unico di un’azienda in località Casolla che si occupa di produzione di tende da esterno. L’imprenditore aveva smaltito illecitamente dei rifiuti pericolosi liquidi tra le coltivazioni.
pc/red
Articolo precedente

Calcio: Milan. Tomori “Siamo i campioni e possiamo vincere ancora”

Articolo successivo

Calcio: Juventus. Allegri “Col Barça buon allenamento, sono contento”

0  0,00