Migranti, Calenda “Lavorare con Paesi di provenienza,sì a Ius Scholae”

1 minuto di lettura


“Dobbiamo integrare le persone che ci sono, e regolare i flussi anche per risolvere il problema demografico”. Così il segretario

sat/gsl/gtr

Articolo precedente

Berlusconi “Taglieremo di molto i tempi dei processi”

Articolo successivo

Disoccupazione, in Italia dati ancora preoccupanti

0  0,00