A Vicenza false fatturazioni per 600 milioni nel commercio carburanti

1 minuto di lettura


La Guardia di Finanza di Vicenza ha scoperto una maxi frode da 600 milioni di euro riguardante delle false fatturazioni nel commercio dei carburanti. A seguito delle indagini, sono state eseguite nove misure cautelari personali, oltre ad un sequestro di 100 milioni di euro.
tvi/gtr
Articolo precedente

Mandelli “Servono interventi strutturali contro il caro energia”

Articolo successivo

Zaia “Paese cambi pelle ed investa di più nell’autonomia”

0  0,00