Monza, sequestrati 2,7 milioni a imprenditore. Emetteva fatture false

1 minuto di lettura


La Guardia di Finanza di Monza ha eseguito un sequestro preventivo per circa 2,7 milioni di euro nei confronti di un imprenditore calabrese, residente nel bresciano, indagato per una presunta evasione fiscale di rilevante entità. Ricostruito un vorticoso giro di emissioni di false fatture per circa dieci milioni di euro a vantaggio di quattro società cooperative operanti nel medesimo settore in provincia di Milano.
trl/gsl
Articolo precedente

Che fine ha fatto Trump?

Articolo successivo

Consultazioni, La Russa “Con Mattarella colloquio molto cordiale”

0  0,00