Agroalimentare, Dop economy da record

1 minuto di lettura


È molto più di una semplice ripresa della Dop economy italiana quella descritta dai dati del ventesimo Rapporto ISMEA-Qualivita. Dopo un 2020 segnato dalla pandemia, nel quale il settore aveva comunque mostrato una buona capacità di tenuta e continuità produttiva, il comparto del cibo e del vino DOP e IGP nel 2021 raggiunge un valore complessivo alla produzione pari a 19 miliardi e un export da 10,7 miliardi.

mgg/sat/gsl

Articolo precedente

Caro energia e inflazione, la povertà accelera al Sud

Articolo successivo

Lagarde “Contro l’inflazione prenderemo le misure necessarie”

0  0,00