Beni per 17 milioni sequestrati a imprenditore romano

1 minuto di lettura


La Guardia di finanza ha sequestrato beni per un valore superiore a 17 milioni di euro riconducibili ad un imprenditore romano a capo di consorzi e cooperative, allo stato indiziato di reati fiscali. Al centro delle indagini 2 consorzi e 11 società amministrate da “prestanomi”, dedite alla somministrazione di manodopera, in particolare alla fornitura di personale messo a disposizione di imprese terze. vbo/gtr
Articolo precedente

Calcio: Milan. Leao “Rinnovo? Dopo il Mondiale parleremo bene”

Articolo successivo

Il Pallone Racconta – Usa-Iran senza guerre

0  0,00