Prima alla Scala, si alza il sipario con Boris Godunov

1 minuto di lettura


Con il Boris Godunov si è alzato il sipario sulla nuova stagione della Scala di Milano, la prima post Covid, alla quale è stato possibile assistere senza dover indossare la mascherina e senza restrizioni. Il capolavoro del compositore russo Musorgskij è stato diretto dal direttore d’orchestra Riccardo Chailly, con la regia del danese Kasper Holten nella prima versione del 1869.
xh7/mgg/gtr
Articolo precedente

Mattarella “La cultura russa non si cancella”

Articolo successivo

Alla Scala standing ovation per Mattarella

0  0,00