Scoperta frode fiscale a Palermo, sequestro beni per oltre 14 milioni

1 minuto di lettura


PALERMO (ITALPRESS) – I finanzieri del Comando Provinciale di Palermo hanno dato esecuzione a un’ordinanza applicativa di misure cautelari personali emessa dal Gip del Tribunale di Palermo, su richiesta della locale Procura, nei confronti di 3 soggetti, due destinatari della custodia cautelare agli arresti domiciliari e uno dell’obbligo di dimora. Gli indagati, in totale 24 tra persone fisiche e giuridiche, sulla base degli elementi probatori allo stato raccolti, sono indiziati, a vario titolo, dei reati di associazione per delinquere, dichiarazione fraudolenta mediante utilizzo di fatture false, emissione di fatture false, occultamento e distruzione di documenti contabili, autoriciclaggio, omessa dichiarazione, indebita compensazione e omesso versamento. Con il medesimo provvedimento, il Gip ha disposto il sequestro preventivo, anche nella forma per equivalente, di somme e beni per oltre 14 milioni di euro pari al profitto dei reati tributari contestati, dell’autoriciclaggio nonché ai sensi della normativa sulla responsabilità amministrativa degli enti.

tvi/gtr

Articolo precedente

Calcio: Chiellini. Infantino “Ha reso migliore il nostro sport”

Articolo successivo

Oper CBI, Unibo e Almacube mandano 18 studenti al Cern di Ginevra per risolvere tre sfide di innovazione

0  0,00