Facebook vs Linkedin

News

Condividi!

Linkedin, la più grande rete sociale che potremmo definire “professionale” (non per l’aspetto e la grafica, ma per ciò di cui si occupa, cioè collegare persone del mondo del lavoro) ha compiuto 10 anni.

Negli ultimi 3 in particolare, il successo del social network del lavoro è cresciuto, forse grazie proprio all’avvento di Facebook che ha reso i social popolari e alla portata di tutti.

Ed’è proprio il più popolare tra i social network a lanciare la sfida: Facebook strizza l’occhio a Linkedin e propone di inglobare all’interno della propria piattaforma una bacheca dedicata al job hunting, ovvero la ricerca del lavoro. In questa sezione, infatti, sarà possibile pubblicare o ricercare annunci di lavoro.

Può sembrare eccessivo o forse inutile, del resto la gran parte dei consumatori usa facebook per scopo puramente di diletto e non per ricerche del lavoro. Tuttavia è ormai assodato che Head-hunter e datori di lavoro, ormai da tempo, non utilizzano più i tradizionali canali per la ricerca di personale ma fanno affidamento alla rete, non solo LinkedIn ma anche Facebook e Twitter in primis.

L’idea di Zuckerberg non è quindi cosi assurda.

Già nel 2011 ci aveva provato con un’applicazione integrata a Facebook: stiamo parlando di “Branchout” che basandosi sulle informazioni professionali segnalate sulla vostra pagina Facebook, segnala ogni annuncio lavorativo pubblicato che risulta in linea con il vostro profilo professionale.

La bacheca sarà lanciata in forma di test il mese di giugno e diventerà accessibile a tutti nelle settimane a seguire.

Zuckerberg ci ha abituati a sfide sempre più accattivanti e al fatto che possa raggiungere ogni obiettivo prefissato, c’è da scommettere che anche stavolta ne vedremo delle belle.

Antonio Navarra

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.