Presentata la prima App. sul cineturismo

News

Condividi!

Vi è mai capitato, durante un viaggio, di soffermarvi davanti ad un luogo e riconoscerlo perché l’aveto visto in un film? Questa situazione a volte è frutto solo della coincidenza ma, sempre più spesso, è in realtà un fatto voluto, un fenomeno che si cela sotto il nome di Cineturismo.

Il neologismo vuole indicare proprio una nuova tipologia di turismo sviluppatasi sempre di più negli ultimi anni e che vede la scelta della meta di viaggio legata a film e fiction.

Chi val al cinema infatti, oltre a vedere un film ha la possibilità di compiere un vero e proprio “viaggio virtuale”  fra i luoghi in cui il film è ambientato, esplorendo nuove vie, piazze e monumenti di una determinata città.

Sempre più spesso ciò provoca nello spettatore il desiderio di vedere quei luoghi da vicino, e di conseguenza di intraprendere un viaggio alla volta di queste terre.

Ecco quindi che il cinema diventa motore di promozione di turismo: all’estero molti paesi hanno intuitò le potenzialità di questo nuovo segmento e stanno sviluppando strategie di marketing mirate, in Italia il primo a credere nel fenomeno é stato Michelangelo Messina con l’associazione culturale Art Movie e Music che hanno dato vita al progetto “cinema & territorio” idenado L’ischia Film Festival e la Bilc (borsa internazionale location e cineturismo), oltre al neologismo cineturismo che oggi ha rimpiazzato lacronimo estero MIT (Movie Induced Tourism).

Dal 2003 il centro studi sul cineturismo studia i casi più interessanti di cineturismo, sia in Italia che all’estero, e proprio dagli ultimi studi è nata l’idea di rendere il fenomeno ancora più attuale dando vita alla prima App sui percorsi cineturistici di Ischia, presentata lo scorso 16 maggio all’EPT di Napoli.

L’App. è disponibile per android, iphone ed ipad, raccoglie 35 film girati ad Ischia (8 stranieri e 24 nazionali) ambientati in ben 95 location dell’isola.

Il turista giunto ad Ischia potrà decidere di intraprendere il suo movietour scegliendo dall’applicazione un percorso selezionato per location oppure per film, in modo semplice ed intuitivo. Giunto su ogni singola location, avrà modo di leggere alcune informazioni base sul luogo e sul film che l’ha utilizzato come set.

<<Si tratta della prima App campana dedicata a questa nova declinazione del viaggio che presto potrà essere riproposta per altre città ed altre province di questa regione, così ricca di location utilizzate dal cinema>>, è stato quanto dichiarato da Michelangelo Messina nel corso della presentazione.

Attualmente disponibile solo in lingua italiana, in futuro si pensa di estenderla anche all’inglese e soprattutto l’auspicio è quella di poterla realizzare anche per altri luoghi oltre ad Ischia.

D. De Vito

Lascia un commento