Maturità: è il saggio scientifico il più scelto dagli studenti

News

Attimi di panico per i maturandi quando hanno capito che il totoesame era stato vinto da un semisconosciuto, Magris.

Hanno trattenuto il fiato per scorprire le altre tracce che rappresentavano la salvezza, ma sono caduti ancora più in panico

quando hanno capito di dover scegliere tra i BRICS per i quali ci vuole una conoscenza storica davvero ampia e gli omicidi politici, troppo facile in questo cadere nel tranello di lasciarsi trasportare troppo dalle proprie idee politiche.

Anche il saggio a sfondo sociale, quello che voleva l’interazione tra individuo e società di massa: si rischia di cadere troppo nel banale, di scrivere cose già sentite.

E cosi la traccia più scelta dagli studenti quest’anno è stata quella in ambito tecnico scientifico: secondo il Ministero dell’Istruzione da una ricerca svolta su un campione significativo (461 scuole) è emerso che il 21.6% dei ragazzi ha scelto la traccia “La ricerca scommette sul cervello”.

Al secondo posto la traccia “Individuo e società di massa”, mentre al terzo posto troviamo “Stato, mercato e democrazia”. Magris

non sale neppure sul podio, si piazza al quarto posto, seguito poi dal tema sugli omicidi politici a dal tema generale sulla “Rete della vita”. Ultimo i BRICS, che anche dai commenti degli esperti si era capito fosse il tema più difficile, è stato scelto solo dal 1,3% degli studenti. Nonostante il divieto assoluto di usare i cellulari, qualcuno che la fa franca c’è sempre e infatti, durante le ore della prima prova, Facebook e Twitter sono stati presi d’assalto da studenti che chiedevano aiuto e da altri utenti che invece cercavano di offrire delle soluzioni. Su Twitter addirittura la parola Magris è risultata tra le più ricercate. Qualcuno infatti ha provato a cercare proprio il profilo ufficiale dello scrittore sul social network, e lui stesso si è definito “Onorato della scelta del Ministero”, e ha poi simpaticamente confessato di coltivare la speranza che gli studenti non gli abbiano indirizzato troppe maledizioni.

 

Condividi!