Cosplay e fumetti: torna in scena il Romix

2 minuti di lettura

Torna l’appuntamento con Romics, la mostra del fumetto si terrà a Roma da giovedi 3 a domenica 6 ottobre.

Dopo il successo dell’edizione primaverile l’appuntamento romano col fumetto si prepara ad un altro programma ricco di appuntamenti: grandi maestri del fumetto internazionale si alterneranno sul palco di Romics per raccontare la loro straordinaria carriera artistica e per illustrare le basi tecniche e teoriche delle loro creazioni. Tra loro ci saranno Francesca Ghermandi, straordinaria artista italiana, originale illustratrice e fumettista, le sue tavole su numerose testate italiane e estere ci accompagnano dagli anni ‘80, ed Akemi Takada, illustratrice e character designer giapponese, ha portato sullo schermo alcuni dei personaggi e delle protagoniste più amate della storia dell’animazione: Creamy, Lamù, Kyoko, Madoka, Fancy Lala, per citarne alcuni.

Uno degli appuntamenti più attesi sarà quello per festeggiare il compleanno di un personaggio molto amato in tv: Creamy Mami. Comparsa per la prima volta sullo schermo nel 1983, “Creamy Mamy” racconta la storia della piccola e vivacissima Yu Morisawa che grazie alla spensieratezza dell’età e dei suoi sogni è in grado di vedere quello che tanti non riescono nemmeno ad immaginare: una splendida arca di cristallo attraversare il cielo di Tokyo.

Per l’anniversario di Creamy, Romics insieme a Yamato Video e Studio Pierrot ha organizzato una grande Festa, composta da numerosi eventi:

AKEMI TAKADA, character designer di Creamy incontrerà i suoi fan!

Creamy verrà poi omaggiata con un concerto a tema Maghette e Magia tenuto dai maggiori cantanti di sigle di cartoni animati.

Inoltre non mancherà il Movie Village dove verranno presentate le ultime novità al momento in sala ed i film prossimamente in uscita, i film più attesi su supereroi e beniamini della fantascienza, del fantasy e dell’horror saranno protagonisti di spettacolari preview, con convegni ed exhibit di materiali scenici

E poi ancora gadget a tema, concerti, aree dedicate ai più piccoli e, naturalmente, l’attesissima gara di Cosplay.

Antonio Navarra

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Recensione Sacro Gra

Articolo successivo

Antonio Albanese è "L'Intrepido"

0  0,00