Guido Barilla: no ai gay nei nostri spot

News

Condividi!

Dichiarazione shock quella fatta da Guido Barilla in merito agli spot pubblicitari della sua azienda. Il patron della famosa azienda, alla trasmissione radiofonica Zanzara, ha dichiarato spontaneamente il netto rifiuta della Barilla ad inserire nei suoi spot, oggi come in futuro, una famiglia omosessuale, queste le aprole esatte: “Non metterei in una nostra pubblicità una famiglia gay perché noi siamo per la famiglia tradizionale. Se i gay non sono d’accordo, possono sempre mangiare la pasta di un’altra marca. Tutti sono liberi di fare ciò che vogliono purché non infastidiscano gli altri”.

La polemica è stata immediata: in rete molti si sono mobilitati contro queste dichiarazioni definendole retrogade ed omofobe, dal momento che nessuno ha mai chiesto a Barilla di fare spot pubblicitari con coppie gay, quindi non vi era alcun bisogno di precisare la loro posizione se non per provocare, considerando di fatto un fastidio la sola presenza gay nella societò.

Sui social network è subito partita la campagna “boicotta Barilla” ed immagini come quella in copertina, “butta la pasta”, fanno l giro del web.

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.