L'arte della cucina napoletana sbarca in America

News

Condividi!

La cucina napoletana sbarca a San Francisco grazie ai Maestri Monzù, l’Accademia guidata dal rettore Gerardo Modugno che promuove la valorizzazione della conoscenza della cucina aristocratica napoletana del settecento, e la utilizza come volano per promuovere un percorso-itinerario nei principali luoghi della storia e della cultura della città di Napoli.

Nell’ambito delle iniziative volte a presentare la propria attività all’estero, l’Accademia ha dato il via al “Culinary Tours”, un progetto che ha la finalità di sviluppare legami importanti con enti, istituzioni ed operatori stranieri creando un contesto favorevole per la finalizzazione di opportunità di collaborazione nei settori enogastronomico e agroalimentare.

Ed’ proprio nell’ambito di questo progetto che i Maestri Monzù saranno a partire da oggi a San Francisco, in occasione del “Concerto delle due Baie” che vedrà protagonisti l’orchestra del Teatro San Carlo e il coro della San Francisco Opera.

La tappa americana del Culinary Tours sarà articolata in due momenti:

il primo si svolgerà il 23 ottobre alle 18,30 presso l’Istituto Italiano di Cultura, sarà l’occasione per discutere della tradizione, della storia e delle ricette legate ai maestri Monzù e vedrà la partecipazione del Marchese Franco Santasilia di Torpino, rettore onorario dell’Accademia e massimo esperto della materia, di Carol Field, premiato autore americano di libri sul cibo italiano e Dariell Corti, amministratore delegato di Corti Bros alla presenza di cultori dell’arte culinaria ed operatori del settore.

La sera del 24 ottobre presso l’Italian Athletic Club avrà invece luogo una cena di Gala dove lo chef Mario Loina, allievo dell’Accademia, coadiuvato dallo chef Nicola Miele, preparerà un sontuoso menù in onore del Sindaco di Napoli Luigi de Magistris e degli artisti del Teatro San Carlo e della San Francisco Opera.

Inoltre numerosi ristoranti italiani di San Francisco, spinti dall’interesse per il Culinary Tours, hanno organizzato diverse cene i cui ospiti d’onore saranno proprio i Maestri Monzù.

Un’occasione importante per dare visibilità all’arte culinaria napoletana che può essere considerata un patrimonio enorme per l’intera regione Campania, sia dal punto di vista turistico che economico.

Michele Acquaviva

Lascia un commento