Addio Lou Reed

News

Condividi!

Lou Reed (Lewis Allan Reed) se n’è andato di domenica mattina a 71 anni nella sua New York. Dopo tante battaglie vinte, il poeta di New York ha perso quella più difficile, a nulla è servito il trapianto di fegato dello scorso maggio. Se ne va un grande della musica, lasciandosi alle spalle una carriera di tutto rispetto.

Iniziata a  metà anni Sessanta quando conobbe John Cale e fondò i Velvet Underground, band che entrò a far parte della Factory di Andy Warhol e divenne il punto di riferimento della scena rock newyorkese grazie ad una miscela inedita di rock e poesia che fece scuola nel mondo. Nei primi anni Settanta finita l’esperienza con i Velvet Undeground Lou intraprese la carriera solista che tocco l’apice con un disco epocale: Transformer (1972) con brani entrati nella leggenda come Vicious, Perfect Day, Walk On The Wild Side, Satellite Of Love

Nel 1993 si divertì anche a interpretare un cameo nel film Così lontano così vicino di Wim Wenders sequel de Il cielo sopra berlino, per non perdersi proprio nulla.

Una vita votata all’arte, tutti la ricorderemo.

Gianluca Migliozzi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.