L'addio del Sud Africa a Nelson Mandela

News

Condividi!

Canti, danze, onori militari e interventi di personaggi noti durante i funerali di Nelson Mandela a Qunu, nella provincia sudafricana del Capo orientale. Presenti decine di migliaia di persone, che si sono radunate in una enorme tenda nel terreno di famiglia di Madiba, morto lo scorso 5 dicembre all’età di 95 anni. All’apertura della cerimonia i partecipanti hanno cantato l’inno nazionale e alcuni hanno messo il pugno sul petto. Nel grande tendone bianco un ritratto di Mandela guardava verso l’assemblea da dietro un banco con 95 candele, una per ogni anno della sua vita. La bara, avvolta nella bandiera nazionale del Sudafrica, si trovava su un tappeto di pelle bovina, sotto il leggio.

La vedova di Mandela, Graca Machel, e la sua seconda moglie Winnie Madikizela-Mandela erano vestite di nero, accanto al presidente sudafricano Jacob Zuma. Tra gli ospiti c’erano veterani dell’ala militare dell’African National Congress (Anc), il movimento di liberazione diventato la principale forza politica del Paese dopo la fine dell’apartheid. Presenti anche il principe britannico Carlo, il principe Alberto II di Monaco, la nota presentatrice statunitense Oprah Winfrey, Richard Branson, e l’ex premier dello Zimbabwe Morgan Tsvangirai.

La cerimonia è stata trasmessa nella zona vicina su alcuni grandi schermi, uno dei quali si trova su una collina antistante la proprietà della famiglia Mandela. Lì si sono radunate diverse centinaia di persone, alcune delle quali indossano i colori dell’Anc.

Gianluca Migliozzi

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.