Torino dice si alla cannabis

News

Torino come Amsterdam? Pare che sotto la mole Antonelliana sarà possibile fare uso di droghe leggere senza infrangere alcuna legge. La città di Piero Fassino sembra che sarà la prima in Italia a strizzare l’cchio alla capitale olandese, in cui il consumo di droghe leggere è notoriamente consentito e rappresenta addirittura una forma di guadagno per la città (basti pensare ai milioni di turisti che vanno ad Amsterdam per i famosi coffe shop).
Sia chiaro: non parliamo di una liberalizzazione tale da sembrare di essere in Uruguay o veramente ad Amsterdam, ma si tratta di un incitamento alla tolleranza, precisamente si chiede di “Passare da un impianto proibizionistico a uno di tipo legale della produzione e della distribuzione delle droghe leggere“.
Il testo del nuovo disegno di legge è stato scritto da Marco Grimaldi (Sel), e da alcuni altri Consiglieri regionali come Luca Cassiani, Lucia Centillo e Silvio Vitale, un testo che decreta Torino a tutti gli effetti il primo esempio Italiano di una città che approva un documento atto a liberalizzare la Marijuana.

Antonio Navarra

Condividi!