Vincitori Premi David Di Donatello 2014

Cinema

Condividi!

Questa edizione dei  David Di Donatello ha visto trionfare Paolo Virzì con il suo “Il Capitale Umano” e Paolo Sorrentino  con “La grande bellezza”  che portano a casa rispettivamente  il premio per il miglior film e quello per la miglior regia dividendosi quello per i miglior attori,  Valeria Bruni Tedeschi per Il capitale umano e Toni Servillo per il film di Sorrentino.
Ecco nel dettaglio tutti i vincitori per categoria:

MIGLIOR FILM

– Il Capitale Umano di Paolo Virzì

MIGLIORE REGISTA

– Paolo Sorrentino per La grande bellezza

MIGLIORE REGISTA ESORDIENTE

– Pierfrancesco Diliberto per La mafia uccide solo d’estate

MIGLIORE SCENEGGIATURA

– Francesco Piccolo, Francesco Bruni, Paolo Virzì per Il capitale umano

MIGLIORE PRODUTTORE

– Nicola Giuliano, Francesca Cima per Indigo Film per La grande bellezza

MIGLIORE ATTRICE PROTAGONISTA

– Valeria Bruni Tedeschi per Il capitale umano

MIGLIORE ATTORE PROTAGONISTA

– Toni Servillo per La grande bellezza

MIGLIORE ATTRICE NON PROTAGONISTA

– Valeria Golino per Il capitale umano

MIGLIORE ATTORE NON PROTAGONISTA

– Fabrizio Gifuni per Il capitale umano

MIGLIORE DIRETTORE DELLA FOTOGRAFIA

– Luca Bigazzi per La grande bellezza

MIGLIORE MUSICISTA

– PIVIO e Aldo De Scalzi per Song’e Napule

MIGLIORE CANZONE ORIGINALE

– “A’ verità” musica di Francesco Liccardo, Rosario Castagnola, testi di Francesco Liccardo, Sarah Tartuffo, Alessandro Garofalo, interpretata da Franco Ricciardi per Song’e Napule

MIGLIORE SCENOGRAFO

– Stefania Cella per La grande bellezza

MIGLIORE COSTUMISTA

– Daniela Ciancio per La grande bellezza

MIGLIORE TRUCCATORE

– Maurizio Silvi per La grande bellezza

MIGLIORE ACCONCIATORE

– Aldo Signoretti per La grande bellezza

MIGLIORE MONTATORE

– Cecilia Zanuso per Il capitale umano

MIGLIOR FONICO DI PRESA DIRETTA

– Roberto Mozzarelli per Il capitale umano

MIGLIORI EFFETTI SPECIALI VISIVI

– Rodolfo Migliari e Luca Della Grotta per CHROMATICA per La grande bellezza

MIGLIOR FILM DELL’UNIONE EUROPEA

– Philomena di Stephen Frears (Lucky Red)

MIGLIOR FILM STRANIERO

– Grand Budapest Hotel di Wes Anderson (20th Century Fox)

MIGLIOR DOCUMENTARIO DI LUNGOMETRAGGIO

– Stop The Pounding Heart – Trilogia Del Texas, Atto III di Roberto Minervini

MIGLIOR CORTOMETRAGGIO

– 37°4 S di Adriano Valerio

DAVID GIOVANI

– La mafia uccide solo d’estate di Pierfrancesco Diliberto

PREMI SPECIALI

– Sophia Loren

– Carlo Mazzacurati

– Marco Bellocchio

– Andrea Occhipinti

 

Vittorio Zenardi

Lascia un commento